Discostandoci da improbabili ed approssimativi metodi, affronteremo questa popolare quanto poco conosciuta disciplina così come la intesero i grandi astrologi del passato: Robert Fludd, Gerolamo Cardano, Giuntino e lo stesso Dante; visione comprovata in tempi più recenti da Eudes Picard, Magi Aurelius e Tommaso Palamidessi, soltanto per citare alcuni dei troppo spesso disconosciuti protagonisti delle grandi vicende della storia.

Nelle “Lezioni di Astrologia” saranno trattati i significati dei Segni e dei Pianeti, della loro influenza e del modo di dedurre da questa le caratteristiche peculiari del soggetto preso in esame; saranno altresì analizzati gli effetti prodotti dai pianeti nelle dodici Case per specificare ulteriormente le predisposizioni dei vari soggetti. Ogni significatore possiede molteplici possibilità tutte plausibilmente buone. Quale scegliere fra queste?

Determinante ai fini del risultato è il metodo.  L’approccio razionale e didattico è fondamentale per avere esiti certi e favorire lo sviluppo dell’intuizione, indispensabile per districarsi fra le migliaia di possibili interpretazioni.

Saranno affrontati numerosi temi astrologici di personaggi della scienza, dell’arte, della musica, di dittatori, di uomini di genio e di inventori.

Per interpretare correttamente un grafico infatti, non è sufficiente trasporvi  in maniera meccanica i significati planetari scritti nei libri, la conoscenza e lo studio devono essere sempre abbinati alla pratica.

Di questo ed altro parleremo durante “Lezioni di Astrologia“, per saperne di più vieni alla conferenza Lunedì 18 Marzo alle ore 21:00 presso la sede della Seconda Sezione di Grosseto dell’Associazione Archeosofica, in via Ambra 29.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi