L’ALBA DI UNA NUOVA CAVALLERIA

VENERDI’ 6 OTTOBRE ORE 21.00

“ Il cavaliere è combattente della Trinità Divina e affronta con spirito guerriero e ghibellino i nemici della Verità, del Vangelo Eterno. Egli avanza fino ad assicurarsi la corona regale del Graal e farsi Signore delle due Spade, desto e vivente. Le due spade sono il doppio impero: quello spirituale e quello politico. ”

Tommaso Palamidessi

18°Quaderno di Archeosofia – Esperienza Misterica del Santo Graal

Chi erano i Cavalieri Templari? Qual’era la loro funzione e cosa li ha resi così famosi e mitizzati ancora ai giorni nostri?

Tutto ebbe inizio poco dopo il 1100 d.c. quando un enigmatico cavaliere, nobile della Champagne, decise insieme ad alcuni compagni di lasciare terre e famiglia per votarsi alla difesa armata di Gerusalemme. Prima di passare all’azione però, questo singolare gruppo decise volontariamente di prendere i voti monastici di povertà – castità – ubbidienza: nacque così il primo ed unico caso di sacerdoti-guerrieri in chiave Cristiana.

Tra ostacoli e peripezie, arrivò l’aiuto decisivo di Bernardo di Chiaravalle, il quale legittimò questo movimento e pose le basi teologiche di una nuova via spirituale. In pochi anni questa nuova iniziativa troverà dunque un consenso e una fortuna senza precedenti, conquistando i cuori e le coscienze tanto dell’occidente quanto dell’oriente.

In questa prima conferenza analizzeremo la nascita di questo misterioso Ordine: perché nacque in un preciso contesto storico, chi furono i suoi fondatori ed aiutatori, la filosofia che vi fu dietro la rigidissima regola, i privilegi senza precedenti dei quali l’Ordine Templare godette da subito.

relatori
Dott. Matteo DeBenedetti – Dott. Fabrizio Leone

( Associazione Archeosofica sez. di Savona )